Palazzo Petrangeli, via Roma 28 Bagnoregio VT  |   Tel: 380.7626671  |   info@discovertuscia.it

Diocesi di Viterbo

La Diocesi di Viterbo comprende 35 comuni della Tuscia Viterbe- se, tra cui Bagnoregio, Bolsena, Castiglione in Teverina, Celleno, Graffignano, e Vitorchiano. Si articola in 99 parrocchie con oltre 300 chiese. La sede della Diocesi è nella medioevale Viterbo, nel Palazzo Papale, edificio del XII secolo, famoso per essere il luogo in cui i cardinali, nel 1268, elessero il Papa nel primo e più lungo conclave moderno della storia. Il complesso monumentale, cuore religioso e artistico della città, comprende anche la Cattedrale ro- manica di San Lorenzo ed il moderno Museo del Colle del Duomo in un suggestivo scenario chiuso dalla famosa Loggia delle Bene- dizioni.

Luoghi da visitare

Chiesa del Gonfalone a Viterbo

Chiesa del Gonfalone a Viterbo

il suo vero nome sarebbe Chiesa di San Giovanni Battista, ma per tutti gli abitanti di Viterbo è semplicemente la Chiesa del Gonfalone perché fu fatta erigere al preciso scopo di custodire il gonfalone della citta. L’austera facciata, quasi priva di decorazioni, aiuta...

read more
Basilica della Madonna della Quercia

Basilica della Madonna della Quercia

nonostante l’edificio sia stato costruito solamente nel XVI secolo, la devozione dell’Alto Lazio per la Madonna della Quercia affonda le sue radici nei due secoli precedenti. La leggenda riporta diversi miracoli non tutti perduti in un lontano passato: partendo dallo...

read more
Chiesa Santa Maria della Peste a Viterbo

Chiesa Santa Maria della Peste a Viterbo

oggi utilizzata come sacrario dei caduti, la chiesa sconsacrata di Santa Maria della Peste fu fatta edificare tra 1494 e il 1501 da Paolo Mazzatosta e un misterioso Martino, conciatore di grano, come ci informano le iscrizioni sul pavimento composto di vivaci...

read more
Chiesa di San Marco a Viterbo

Chiesa di San Marco a Viterbo

Una lapide commemorativa testimonia la consacrazione della chiesa di San Marco il primo dicembre del 1198 ad opera di papa Innocenzo III in persona, accompagnato da 15 dei suoi cardinali. La chiesa ha una semplice architettura a navata unica, coperta da un tetto a...

read more
Santuario di Santa Rosa da Viterbo

Santuario di Santa Rosa da Viterbo

il santuario di Santa Rosa, rappresenta il cuore dell’identità viterbese, tanto forte e pervasiva è la venerazione della giovane santa da parte della popolazione. Originariamente chiesa di S. Maria, venne ribattezzata di S. Rosa nel 1258 quando papa Alessandro IV vi...

read more
Chiesa della Santissima Trinità a Viterbo

Chiesa della Santissima Trinità a Viterbo

una prima chiesa, con annesso convento, era stata costruita intorno alla metà del XIII secolo ed era stata impreziosita da un affresco di Gregorio e Donato D’Arezzo, di scuola giottesca. Le cronache di quasi un secolo dopo riportano l’intervento miracoloso della...

read more
Biblioteca centrale della provincia

Biblioteca centrale della provincia

il nucleo originario della biblioteca è costituito dalla raccolta libraria del convento della SS. Trinità di Viterbo, fondato dagli Agostiniani di Tuscia intorno al 1250. Fu designata fin dalle origini anche alla conservazione dell’archivio relativo a tutti i...

read more
Convento di San Francesco

Convento di San Francesco

situato in posizione leggermente arretrata, in cima alla salita di piazza San Francesco a Viterbo, il complesso monumentale del convento è attualmente di proprietà della Provincia di Viterbo mentre la Basilica appartiene al Fondo per gli Edifici di Culto. I frati, che...

read more
La biblioteca della provincia romana

La biblioteca della provincia romana

La Biblioteca del Convento di San Francesco alla Rocca di Viterbo è al momento l'unico centro di raccolta e conservazione della documentazione relativa all’ordine francescano operante nel Lazio. Nel 1970 fu deciso dal Capitolo provinciale di far confluire in due sedi...

read more
Chiesa della Santissima Trinità a Viterbo

Chiesa della Santissima Trinità

Nella zona sud della città, poco oltre Porta Romana, si incontra la chiesa della Santissima Trinità, detta anche di Sant’Amanzio, a cui è annesso l’edificio che ospitava la Chiesa di San Carlo, da tempo sconsacrata. Nel 1476, per decisione della città, fu iniziata la...

read more

Pin It on Pinterest