Palazzo Petrangeli, via Roma 28 Bagnoregio VT  |   Tel: 380.7626671  |   info@discovertuscia.it

L’itinerario borghi storici

2 giorni 1 notte

Un’immersione nella natura più selvaggia ed ermetica, in cui le geometrie disegnate dalla potenza della terra assorbono le architetture immaginate dalla mano dell’uomo.

 

Tipologia

Percorso in auto

durata

2 giorni e 1 notte

Numero tappe

7

Difficoltà

Facile

Giorno 1

Civita di Bagnoregio, Bagnoregio.

L’esperienza inizia con Bagnoregio, dalla Cattedrale di San Nicola, passando per Piazza S. Agostino con la statua di San Bonaventura fino al parco del Belvedere: il punto di partenza per il viaggio nel cuore della perla dei Calanchi. Da qui la Città che Muore è distante appena poche centinaia di metri, eppure tale è la forza dell’intenso impatto emotivo da pensare di poter allungare una mano e toccare l’infinito.
Civita di Bagnoregio. I 300 metri da percorrere a piedi sul ponte che collega Civita a Bagnoregio sono un viaggio all’interno del viaggio, con destinazione Santa Maria, l’unica porta ad oggi esistente, dopo che un terremoto ha distrutto tutte le altre quasi 400 anni fa. Vale la pena lasciarsi conquistare dalla poesia del tufo, che ha plasmato l’architettura inconfondibile del posto, oltre che alla commovente meraviglia dei panorami della Valle dei Calanchi.

ore 19:30 Partenza per la dimora secret, selezionata appositamente per il suo antico fascino, con sistemazione per cena e pernottamento.

Giorno 2

Graffignano, Vitorchiano.

ore 8:30 prima colazione e partenza per Graffignano, castrum perfetto che si sviluppa su una rupe, con al centro il suggestivo castello Baglioni Santacroce e le case del borgo che gli si stringono tutto intorno, dove si dice vaghi il fantasma di Pirro Baglioni. La storia del maniero è incisa nelle sue stesse ossa, nei ciottoli di fiume che formano i pavimenti, nelle pietre delle scalinate a chiocciola fino alle volte dei soffitti.

L’esperienza si conclude con Vitorchiano, il “Borgo Sospeso”, perfetta fusione tra roccia e architettura.
Incontro con la guida davanti alla Statua di Marzio, dono del grande artista Luigi Fondi alla città, per immergersi nelle vie del borgo, alla scoperta della Casa del Rabbino, così chiamata perché antica dimora di una famiglia ebraica più di trecento anni fa, del Palazzo Comunale con la sua torre dell’orologio di 16 metri, per finire il giro al Belvedere, da cui sarà possibile ammirare misteriosi paesaggi mozzafiato. La visita termina con la sosta all’enigmatica scultura del Moai, unico esemplare di statua maori esistente fuori dall’Isola di Pasqua, per sentire l’eco dei profumi dell’esotica Rapa Nui nel cuore della valle del Vezza.

ore 17:00 partenza.

Vedi gli altri itinerari

itinerari

Segreto
Alla scoperta dei preziosi segreti secolari custoditi gelosamente dalla natura e dagli uomini, sulle tracce della storia e del mistero.

itinerari

storico religioso
Un viaggio nella spiritualità di luoghi a vocazione monastica, attraverso l’esplorazione del patrimonio architettonico, storico, artistico e documentario della Tuscia antica, terra di santi e martiri.

itinerari borghi storici

4 giorni 3 notti
Un’immersione nella natura più selvaggia ed ermetica, in cui le geometrie disegnate dalla potenza della terra assorbono le architetture immaginate dalla mano dell’uomo.

itinerari borghi storici

3 giorni 2 notti
Un’immersione nella natura più selvaggia ed inquietante, in cui le architetture disegnate dalla mano dell’uomo si intrecciano con le geometrie tracciate dall’estro di madre natura attraverso i millenni.

itinerari borghi storici

2 giorni 1 notte
Un’immersione nella natura più selvaggia ed ermetica, in cui le geometrie disegnate dalla potenza della terra assorbono le architetture immaginate dalla mano dell’uomo.

Pin It on Pinterest