Palazzo Petrangeli, via Roma 28 Bagnoregio VT  |   Tel: 380.7626671  |   info@discovertuscia.it

oggi utilizzata come sacrario dei caduti, la chiesa sconsacrata di Santa Maria della Peste fu fatta edificare tra 1494 e il 1501 da Paolo Mazzatosta e un misterioso Martino, conciatore di grano, come ci informano le iscrizioni sul pavimento composto di vivaci mattonelle colorate. Si tratta, con ogni probabilità, di un voto di ringraziamento per essere scampati all’epidemia (forse di sifilide) che minacciava Viterbo in quel periodo.
Di particolare forma circolare, la Chiesa è al momento ammirabile solo dall’esterno, e si trova proprio nel centro del capoluogo laziale.

Pin It on Pinterest

Share This